Piani Formativi Aziendali
Finanziati

ICS è partner qualificato per affiancare, con percorsi personalizzati, le Organizzazioni interessate a progettare, sviluppare e gestire Piani Formativi per il personale dipendente attraverso progetti finanziati al 100% con i Fondi Paritetici Interprofessionali.

La gestione integrata e certificata del metodo ICS

Mettiamo a disposizione per ogni progetto un team di esperti dedicato e dotato di qualifiche e competenze multidisciplinari, per gestire in maniera integrata e sicura i Piani Formativi Finanziati in tutte le fasi del ciclo di vita, dall’analisi dei fabbisogni alla rendicontazione del finanziamento.

Il nostro servizio “chiavi in mano” si articola nelle seguenti principali fasi:

  • Analisi e rilevazione fabbisogni formativi dell’organizzazione
  • Pianificazione dei programmi operativi di formazione del personale
  • Elaborazione del Piano formativo
  • Presentazione della Domanda di Finanziamento
  • Selezione, qualifica e monitoraggio dei docenti
  • Pianificazione ed erogazione dei corsi di formazione
  • Tutoraggio e coordinamento del Piano formativo
  • Gestione della piattaforma informatica dell’ente gestore e monitoraggio del Piano Informativo
  • Rendicontazione tecnico-economica del Piano Formativo
  • Gestione del piano finanziario, gestione delle relazioni con l’Ente Gestore, le parti sociali e i soggetti incaricati di approvare la rendicontazione del Piano Formativo
Per maggiori informazioni e per il tuo piano formativo personalizzato

Scopri di più sui Fondi Interprofessionali

Accedere ai Fondi Paritetici Interprofessionali

I Fondi Paritetici Interprofessionali sono organismi di natura associativa promossi da organizzazioni datoriali e da organizzazioni di rappresentanza sindacale, che consentono, attraverso specifici Accordi interconfederali (ex L.388/2000), di raccogliere e stanziare fondi per la formazione dei dipendenti aziendali dei vari settori economici.


Lo scopo dei Fondi Interprofessionali è quello di promuovere e finanziare la qualificazione e riqualificazione professionale dei lavoratori delle imprese.

Possono aderire ai Fondi Interprofessionali tutte le Imprese di qualsiasi dimensione e settore che versano all’INPS il contributo obbligatorio (0,30%) per l’Indennità di disoccupazione involontaria dei propri dipendenti (dirigenti, quadri, impiegati, operai, operai agricoli, soci lavoratori di cooperative, apprendisti).

Un’impresa può aderire a qualsiasi Fondo Interprofessionale tra quelli esistenti.

Le imprese che non aderiscono ad alcun Fondo continuano comunque a versare il contributo all’Inps.

Le imprese che aderiscono ad un Fondo, invece, autorizzano l’Inps a versare una parte dello 0,30% al Fondo stesso, che lo utilizza per finanziare la loro formazione continua.

Aderire ad un Fondo Interprofessionale è molto semplice e non comporta alcun costo aggiuntivo per l’impresa. Per aderire ad un Fondo Interprofessionale è sufficiente comunicare informaticamente all’INPS, attraverso l’apposito modello (flusso UNIEMENS ex DM10/2), il codice del Fondo Interprofessionale prescelto e il numero di dipendenti interessati all’obbligo contributivo. Da quel momento l’azienda inizia ad accantonare le risorse, dirottando sul proprio “Conto Formazione”, una parte dello 0,30% della busta paga di ogni lavoratore dipendente, che comunque avrebbe versato obbligatoriamente all’INPS (contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria).

L’iscrizione ad un Fondo Interprofessionale è sempre revocabile salvo che l’impresa abbia progetti approvati in corso (non ancora rendicontati)

L’iscrizione ad un Fondo Interprofessionale permette all’azienda di effettuare la formazione e l’aggiornamento professionale dei propri dipendenti realizzando Piani Formativi a costo zero (100% a fondo perduto), utilizzando le proprie risorse accantonate, o ulteriori risorse stanziate e messe a disposizione periodicamente dal Fondo prescelto attraverso la pubblicazione periodica di Bandi.

Le imprese possono attuare percorsi formativi personalizzati sia in termini di durata che di tematiche da trattare.

I Piani Formativi possono essere:

Aziendali: quando riguardano un singola impresa ovvero da più imprese beneficiarie di uno stesso gruppo societario o appartenenti ad una Rete d’impresa 

Territoriali:  quando coinvolge solo imprese con unità operative di un determinato territorio (Piani interaziendali Regionali o Provinciali)

Settoriali: quando coinvolge imprese appartenenti ad un determinato Settore/Categoria Merceologica o a Reti e Filiere organizzate secondo la logica del prodotto finale (Piani interaziendali su base Multiregionale).

Desideri maggiori
informazioni?